News

L’attività di selezione clonale di Enotria sta proseguendo con la ricerca di un gruppo di nuovi cloni sulle principali varietà bianche internazionali quali lo Chardonnay, il Pinot grigio ed il Sauvignon bianco oltre al Pinot nero.
Lo scopo principale di questo nuovo lavoro, oltre a selezionare materiali esenti dalle principali entità virali, è quello di ricercare su ogni varietà oggetto di studio un clone Premium per produzioni di alta gamma ed un clone Plus per chi desidera ottenere rese unitarie più alte.

I Nostri Cloni in omologazione:

 

Chardonnay

Chardonnay Enotria PLUS 232
Chardonnay Enotria PREMIUM 121

 

Garganega

Garganega Ampelos TEA 104

 

Pinot

Pinot Grigio Enotria PLUS 454
Pinot Grigio Enotria PREMIUM 343
Pinot Nero Enotria PLUS 898
Pinot Nero Ampelos TEA PREMIUM 543

 

Sauvignon

Sauvignon Enotria PLUS 676
Sauvignon Enotria Premium 565

 

 

Da una collaborazione tra il Dipartimento di Scienze Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente dell’Università degli Studi di Firenze, il Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa, la Ditta Agriserv s.r.L ed il Vivaio Enotria si è sviluppato un Progetto di selezione clonale, in accordo con la normativa vigente (D.M. 24.06.2008, Modifica del protocollo tecnico di selezione clonale della vite) sui principali portinnesti attualmente utilizzati dai vivaisti viticoli italiani.
I lavori hanno avuto inizio nel 1998 con la fase di reperimento del materiale che è avvenuta attraverso l’individuazione di esemplari dotati di pregevoli caratteri trovati in vecchie collezioni, in vigneti storici ed in barbatellai aziendali esistenti in antiche aree viticole.
Su questi materiali sono state eseguite le analisi sanitarie previste dalla normativa vigente e qui sotto elencate.

Saggi sierologici e test biomolecolari sui cloni AGRI-TEA-1

Malattia

Virus

Test

Degenerazione infettiva della vite

GFLV

RT-PCR, DAS-ELISA

Mosaico dell’arabis

ArMV

RT-PCR, DAS-ELISA

Accartocciamento fogliare

GLRaV-1

GLRaV-2

GLRaV-3

RT-PCR, DAS-ELISA

RT-PCR, DAS-ELISA

RT-PCR, DAS-ELISA

Kober stem grooving

GVA

RT-PCR, DASI-ELISA

Corky bark

GVB

RT-PCR, DASI-ELISA

Maculatura infettiva

GFkV

RT-PCR, DASI-ELISA

Inoltre sono stati valutati i principali aspetti agronomici allo scopo di fornire performances migliorative.

Da questo Progetto nella GU DM del 30 dicembre 2015 alla sezione IV – vitigni per portainnesto, vengono aggiunti, alle varietà già iscritte, i seguenti nuovi cloni:

110 Richter, clone I – AGRI-TEA-1;

1103 Paulsen, cloni I – AGRI-TEA-1

420 A, clone I – AGRI-TEA-1;

Kober 5 BB, clone I – AGRI-TEA-1

Il vivaio Enotria è il premoltiplicatore ufficiale di questi nuovi cloni di portinnesto e ha già allestito dei campi di Piante Madri sia per produrre barbatelle franche di Base da destinare agli altri vivaisti per allestire i propri impianti di Piante Madri Portinnesto che talee certificate per gli innesti commerciali dei clienti di Enotria.